Cacatua Goffiniana

Questa specie di cacatua è anche chiamata corella tanimbar o corella di Goffin, fa parte della famiglia dei Cacatuidi. È originario dell’Indonesia e vive soprattutto nelle isole Yamdena, Larat, Selaru e in tutte le Isole Tanimbar (da cui prende il nome). Nel corso del tempo è stato introdotto anche nelle Isole Kai, a Porto Rico e Singapore. Il suo habitat naturale lo si trova nelle foreste tropicali e ai margini di esse, nelle foreste primarie e secondarie delle pianure costiere ma anche nei terreni agricoli.

Caratteristiche del cacatua goffiniana

Questo cacatua è lungo circa 31 centimetri (dalla testa alla coda) ed è di taglia più piccola rispetto ad altri esemplari della sua specie, il suo peso va dai 200 ai 300 grammi. Il piumaggio di questo cacatua è di colore bianco con piume di color salmone-rosa che si trovano tra il becco e gli occhi. Le piume della cresta e del collo sono di color salmone mentre quelle delle ali e della coda (nella parte inferiore) sono di colore giallo sfumato, ha l’iride di colore marrone-nero ed il becco è di colore grigio chiaro. In questa specie non è presente dimorfismo sessuale in quanto sia il maschio che la femmina sono simili. Il cacatua tanimbar può vivere fino a 40 anni.

Carattere del cacatua goffiniana

È un animale molto intelligente e caratterialmente è molto curioso e attivo, è sempre alla ricerca di qualcosa da fare per questo è importante che tu gli dia attività da svolgere, come ad esempio giochi da mordicchiare o giochi per passare il tempo. Proprio per questa sua curiosità quasi “morbosa” non devi mai lasciarlo incustodito quando lo lascerai libero per casa, potrebbe facilmente finire nei guai e farsi male. Come tutti gli uccelli della sua specie anche questo cacatua ama mordere e distruggere, anche se non in maniera così incisiva come gli esemplari più grandi. Essendo piccolo di dimensioni, rispetto ad altri, le sue grida non sono così eccessive, ma resta pur sempre un pappagallo e quindi vocalizza più volte al giorno, specialmente la mattina e la sera, lo fa anche per esprimere il proprio stato d’animo (paura, gioia, eccitazione) e per attirare la tua attenzione se si sente trascurato. Per questo motivo ti consigliamo di porre dei limiti fin da subito in modo tale che il cacatua non inizi a strillare ogni volta che vuole attenzione, abitualo a distrarsi con dei giocattoli, infatti questa è una delle specie che si affeziona di più al padrone ed ha sempre bisogno di cure e attenzioni. A differenza da altri pappagalli il cacatua tanimbar non è un uccello che impara a parlare ed imitare la voce umana, potrai e riuscirai comunque ad insegnargli qualche parola, con il giusto addestramento e la giusta pazienza. Anche se non parla molto è un animale che comunque ama il suono della musica e ama ballare.

Cosa mangia il cacatua tanimbar?

Come per tutti i cacatua anche per questo nostro simpatico amico la dieta deve essere equilibrata tra frutta, verdura, mix di semi ed estrusi. La dieta dovrebbe quindi comprendere grani germinati di girasole e grano, cartamo, mais bollito, riso bollito,mele, ciliegie, arance. La quantità di cibo assunto dal cacatua dipende dall’età, un esemplare giovane mangerà dalle 3 alle 4 volte al giorno, mentre l’adulto 1 o 2 volte al giorno. Ci sono cibi che assolutamente non gli vanno dati perché velenosi per il cacatua come ad esempio avocado, semi della mela, zuccheri, bevande gassate, caffè, caramelle ecc.

Come avviene la riproduzione del cacatua tanimbar?

La maturità sessuale questa specie la raggiunge tra i 2 e i 3 anni ma non si riproduce fino quasi ai 5 anni; nonostante questo in natura sembra che possano riprodursi per tutto il periodo dell’anno. Solitamente la femmina depone dalle 2 alle 3 uova, che vengono deposte all'interno di una cavità di un albero e la cova dura circa 28-30 giorni. Una volta nati, i piccoli verranno nutriti dai genitori per circa 2 mesi, dopo di che inizieranno a lasciare il nido in cerca di cibo, ma non lasceranno i genitori, anzi con loro formeranno un piccolo stormo.

Come deve essere la gabbia del cacatua tanimbar?

Prima di tutto devi sapere che anche il cacatua più piccolo rispetto ai grandi cacatua ha un becco molto forte, quindi la gabbia deve essere molto resistente. Questa specie di pappagallo è quella che più vuole e cerca attenzione da parte del padrone ed è incline alla deplumazione e nei casi peggiori all'auto mutilazione, quindi dovrai prenderti cura al meglio del tuo amico. Partendo da questo presupposto la gabbia dovrà essere il più grande possibile per poter far stare al meglio il cacatua, infatti ha necessità di spazio per potersi muovere, giocare e sgranchire le ali. Le misure minime della gabbia devono essere 90x60x120 centimetri (lunghezza, profondità, altezza) e le sbarre dovranno essere distanziate tra loro da 1,9 a 2,5 centimetri. Nella gabbia dovranno essere inseriti trespoli, meglio se in legno naturale, mangiatoie per il cibo, bevitore e giochi con i quali possa distrarsi. I giochi andranno sostituiti spesso in modo che il cacatua non si annoi e puoi comprare: ponticelli, corde, scale, giochi da mordere, ecc. Il cibo e l’acqua vanno sostituiti tutti i giorni in modo tale che non si creino batteri dannosi per la salute del cacatua. La gabbia dovrà essere posizionata in una stanza dove si radunano spesso i membri della famiglia e dove si svolgono le principali attività di casa, in questo modo il cacatua non si sentirà solo e potrà interagire con tutti. Ricordati che per la sua salute e per il suo benessere deve passare almeno 2-3 ore al giorno al di fuori della gabbia. Un’altra cosa che devi sapere di questo cacatua è la sua abilità di capire come si aprono le porte della gabbia, quindi assicurati che siano sempre chiuse in modo sicuro, è un genio della fuga!

È in via d’estinzione?

Questa specie è elencata nell’Appendice I della CITES ed è classificato come NT (Specie quasi minacciata) nella Lista Rossa della IUCN (Unione mondiale per la conservazione della natura). È una specie a rischio in quanto il disboscamento e la distruzione dell'habitat li rende più facili da catturare da parte dell’uomo per fini commerciali, infatti pian piano il numero di esemplari di questa specie sta scemando, questo nonostante la World Parrot Trust in alcune occasioni acquisti questi pappagalli catturati illegalmente per poi poterli liberare in natura. Il prezzo per l’acquisto di questo cacatua varia dai 750 ai 1000 euro.